AVVISO
ATTENZIONE

SAVING

CHIUDI
               
Menu

PROGETTO: LE MANI PER PARLARE

LE MANI PER PARLARE: Come Funziona

Con l’iniziativa proposta si vuole realizzare un “servizio integrato” di consulenza specialistica e alfabetizzazione digitale rivolto a disabili gravi, fisici e cognitivi, e alle loro famiglie. Il servizio sarà finalizzato ad avvicinare questa fascia di utenza disabile alle nuove tecnologie digitali, in un contesto caratterizzato dalla cultura dell’accoglienza e dalla professionalità e qualità del servizio.

Con il progetto:

  • sarà realizzato il Laboratorio informatico dotato di ausili specifici presso il Centro Occupazionale Portatori di Handicap di Francavilla Fontana;
  • sarà attivato un percorso guidato di consulenza specialistica per l’utenza e le famiglie, anche facendo riferimento ad una struttura / azienda di servizi specializzata nel settore;
  • sarà, quindi, progettato ed attivato il percorso di alfabetizzazione digitale con caratteristiche ludico-didattiche, strutturato per gruppi di utenti omogenei ed assistito da tutor d’aula preparati;
  • sarà attivato il servizio di trasporto degli utenti da casa al centro di consulenza/formazione e viceversa al fine di agevolare la partecipazione degli utenti e fornire un servizio indispensabile a molte famiglie che altrimenti rimarrebbero escluse;
  • in parallelo, verrà progettata e realizzata un’accurata compagna di comunicazione e informazione, allo scopo di far conoscere il servizio sia ai destinatari diretti, persone disabili e loro famiglie, sia ad enti ed istituzioni con competenze specifiche nel settore. Questa azione avrà soprattutto lo scopo di facilitare l’integrazione del servizio proposto nel sistema dell’offerta di servizi per la disabilità a livello locale e di consentirne la prosecuzione nel tempo.

Il progetto mette insieme una rete costituita da tre associazioni partner che operano già da diversi decenni nel settore della disabilità, mettendo a disposizione percorsi di accoglienza e reinserimento sociale e riabilitativo alle persone disabili e seguendo nel complesso circa un centinaio di utenti all’anno.

Il Centro Occupazionale Portatori di Handicap di Francavilla Fontana che ha recentemente portato a termine un programma di investimenti per il potenziamento dei laboratori all’interno del quale è stata conseguita anche la certificazione del sistema di gestione per la qualità, assumerà il ruolo di organizzazione responsabile della partnership.

Un fase di avvio, sarà doto vita ad un team integrato di progetto, a cui oltre all’équipe di professionisti ed esperti descritta dettagliatamente al successivo punto 3.10 e nei curricula allegati, parteciperanno tre risorse umane, una per ogni associazione partecipante.

L’Associazione responsabile della partnership, nella persona del suo Presidente, coordinerà le attività di promozione e comunicazione e, in particolare, si occuperà di agevolare l’integrazione del progetto nella rete di strutture e servizi a livello di ambiti sociali di zona coinvolti, curando i rapporti con le ASL e i servizi sociali dei vari comuni.

Ultimo aggiornamento (Martedì 19 Giugno 2012 10:00)